I Santi di ghiaccio, die Eisheiligen. Tradizione e natura Alta Badia.

Con la benedizione delle tradizioni popolari, ci apriamo alla stagione estiva 2021

0 63

I Tre Santi del Ghiaccio Alta Badia, tra tradizione e natura.

I Santi del Ghiaccio- Eisheiligen e il cambio di stagione.

In Alta Badia si racconta che il cambio della stagione avviene tra l’11 e il 15 maggio, giornate che nella tradizione alpina vengono chiamate “I tre Santi del ghiaccio, Eisheiligen“.  I santi del ghiaccio sono in realtà cinque e appartengono alla tradizione alpina: Mamerto, Pankratius, Servatius, Bonifatius e la “die kalte Sophie, la fredda Sophie”. Sono conosciuti in Germania, Austria, Svizzera e Polonia e anche da noi in Alta Badia.

In corrispondenza dell’equinozio di primavera, e precisamente dall’11 al 15 maggio, sono ancora possibili gelate notturne prima della bella stagione ed è per questo che i santi celebrati in questi giorni sono chiamati i santi degli ultimi ghiacci o degli ultimi freddi.  Da questo periodo in poi si apre la nuova stagione estiva!

Luxury Hotel Sassongher 5* - Corvara, Alta Badia
Hotel Sassongher Summer Season, dal 18 giugno 2021

I Tre santi del Ghiaccio in Alta Badia. Chi sono.

Si parla dei Tre Santi di Ghiaccio, ma in realtà sono cinque. Scopriamo insieme perchè.
A seconda della regione alpina, i santi del ghiaccio chiamati anche i tre santi, uomini di ghiaccio o signori severi sono San Pancrazio (Pankratius), san Servazio (Servatius) e San Bonifacio (Boniface). In Alta Badia veniva anche celebrata Santa Sofia (Sophia) il 15 maggio. San Mamerto (Mamertus) è invece celebrato l’11 Maggio nel nord della Germania.

Da sapere che il nuovo giorno per i contadini inizia con l’imbrunire della sera.
Dunque l’11 maggio viene celebrato Mamertus fino al tramonto per lasciare  poi il posto a Pankratius, così come l’ultimo giorno, dall’imbrunire del 14 maggio viene celebrata Santa Sophia fino all’indomani.

 

Detti popolari, le regole della tradizione contadina

Ed ecco i detti con cui invece la tradizione contadina ricorda i Santi del ghiaccio, Eisheiligen:

  • 11 Maggio: Mamerz hat ein kaltes Herz. (San Mamerzo ha un cuore freddo)
  • 12 Maggio: Wenns an Pankratius friert, so wird im Garten viel ruiniert. (quando si gela di San Pancrazio, molte rovine avvengono nei campi).
  • 13. Maggio: Servaz muss vorüber sein, willst vor Nachtfrost sicher sein (a San Servazio meglio ancora tenere tutto al sicuro dal gelo notturno)
  • 14. MaggioVor Bonifaz kein Sommer, nach Sophie kein Frost. (prima di San Bonifacio niente estate, dopo Sophie niente gelo).
  • 15. Maggio: Vor Nachfrost du nicht sicher bist – bis Sophie vorüber ist. (non sei al sicuro dal gelo notturno – finché Sophie non è finita.)

Estate 2021. La stagione è ufficialmente aperta!

Con la benedizione dei tre Santi di ghiaccio e delle tradizioni contadine, ci apriamo dunque ufficialmente alla stagione estiva 2021!

In Alta Badia siamo prontissimi  per celebrare la nostra riapertura dopo il lunghissimo lockdown e la lunga stagione invernale.  Gli impianti di risalita aprono il 6 Giugno a Badia con la seggiovia S. Croce- la Crusc e poi il 12 giugno aprono gli impianti di Corvara.

L’Hotel Sassongher 5* apre con grande gioia la stagione estiva il 18 giugno.   Vi aspettiamo!

Rita, Richard e Francesco
Hotel Sassongher 5*

Corvara, Alta Badia – Dolomiti.

tel: +39.0471.836085

Hotel Sassongher 5* - Corvara, Dolomites Italy

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni:

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.